ChateXpert
I nostri servizi di Community: videochat, forum, registrazione, ricerca prfili con foto.

chat
videochat
ingresso Community
ricerca profili
il mio profilo
registrati
forum
fotoguestbook
regolamento
siti amici

Servizi gratuiti per Webmasters

crea la tua chat
Login Webmaster
free forum
free guestbook
free newsletter
help-faq

Servizi professionali per le aziende.

LiveHelp chat
premium chat
Community engine
referenze
chi siamo
dicono di noi
assistenza online


34.413 ragazze in chat
51.619 ragazzi in chat
85.578 webmasters
45.320 chat rooms



Segui Chatexpert su Facebook!

Home » Forum » I vostri INCONTRI ??? » Per dindirindina la fine e' vicina!!!!!


 
I vostri INCONTRI ???
la lontra
Inviato il 14/12/2012 6.47.43
  Ci siamo quasi quanto manca?..Il mio dolce amore Silvio sara' stressato in questo periodo..io ormai conosco il mio pollo appena cambia colore del fondotinta...e' sotto stress!!!..Pero' e' coerente l'amore della mia life..@_______________________@

Vertice Ppe ribadisce: "Noi contro populismo".
Berlusconi insiste: "Monti si candidi a premier"
http://www.repubblica.it/politica/2012/12/13/news/moody_turbolenze_politica-48647527/
ROMA - La lotta al populismo e all'antieuropeismo sono due elementi fondanti del Ppe, il gruppo parlamentare che raccoglie i partiti centristi dell'Unione europea. A ribadirlo, a poche ore dall'inizio del vertice di Bruxelles, è stato il presidente Joseph Daul. Parole pesanti, pronunciate poco prima di una riunione cui partecipano Silvio Berlusconi, presenza annunciata, e, in maniera del tutto imprevista, anche il presidente del Consiglio Mario Monti. L'arrivo del Professore, invitato dal presidente del partito Wilfrid Martens con uno strappo alla procedura, ha letteralmente colto di sorpresa i colleghi europei secondo quanto riferisce chi era presente in sala al momento del suo ingresso. "Sono venuto qui, su invito di Martens, per spiegare la situazione politica italiana: ho ricordato qual era la situazione quando ho iniziato, le cose fatte e le condizioni che hanno determinato la mia decisione", ha chiarito il presidente del Consiglio.
Berlusconi a Bruxelles. "Mi hanno coccolato tutti. Niente sfiducia. Sono stato coccolatissimo", ha detto Berlusconi arrivato a Bruxelles. "Il Ppe è preoccupato da un possibile ritorno della sinistra in Italia", e nel corso della riunione è tornato a ripetere quanto affermato ieri, ovvero l'intenzione di "fare un passo indietro" se Monti si candiderà come premier. Il Cavaliere ha voluto "ricordare all Ppe"
che Monti "non ha fatto che continuare quello che avevo iniziato" e "di avergli chiesto di essere il riferimento per il Pdl nonostante questo crei qualche problema con la Lega". Insomma secondo Berlusconi la vittoria è "dei moderati e della Lega guidati da Monti". Ma, ha poi aggiunto, "se mi presentassi potrei prendere gli stessi voti del 2008". Nel frattempo su Twitter è arrivato il commento di Roberto Maroni: "Grande ammucchiata guidata da Monti, quello del record mondiale di tasse? No grazie", ha scritto il leader della Lega.
L'arrivo inatteso di Monti. Il presidente del Consiglio in carica ha ricordato che il governo ha annunciato le dimissioni dopo un inequivocabile messaggio di sfiducia da parte del Pdl (VIDEO). Monti ha quindi affidato alla "famiglia Popolare europea" il messaggio "spero, e sono anzi convinto, che l'Italia resterà fedele ai propri impegni e alla tradizione" in ambito Ue. Una rassicurazione che evidentemente non ha convinto del tutto Angela Merkel. Fonti avevano poi dichiarato che nel corso della riunione la cancelliera tedesca, in paradossale sintonia con Berlusconi, avesse chiesto infatti a Monti di ricandidarsi come leader della coalizione di centro destra alle prossime elezioni. Ma da Berlino è poi arrivata la smentita ufficiale: Merkel "non si è espressa a proposito di specifiche candidature" alle elezioni, "spetta al popolo italiano scegliere", precisa la dichiarazione.
L'accoglienza europea. Entrando al summit Ue anche il presidente francese Francois Hollande ha avuto parole di elogio per il professore: "Monti è l'uomo che ha consentito all'Italia di rialzarsi e di riprendere un ruolo chiave, e ha fatto sì che l'Italia sia rispettata" ha detto per poi sancire le sue parole con una lunga stretta di mano al premier italiano. Insieme al primo ministro spagnolo, Mariano RajoIl, Monti e Hollande hanno discusso prima dell'inizio del Consiglio europeo.
Daul, con un chiaro riferimento alle polemiche sollevate dalla presa di distanza suscitate nelle ultime ore dal ritorno di Silvio Berlusconi al centro della politica italiana e di una possibile interferenza del capogruppo "dissidente" del Pdl Mario Mauro, aveva precisato che la sua è un'opinione "non influenzata dall'esterno" che "riflette la posizione del Ppe". Una valutazione che si fonda sui valori fondanti del Ppe ma che è anche mirata "sulla situazione politica in Italia". "Come detto più volte - ha precisato ancora il presidente - il Gruppo Ppe è unito contro tutte le forme di populismo e contro le posizioni antieuropeiste". Quindi, ha affondato Daul, "non siamo dalla parte di quelli che non dicono la verità ai loro concittadini sperando di ottenerne voti in cambio di vane promesse populiste".
Posizione ribadita anche dal presidente del Ppe Martens, praticamente in contemporanea con l'arrivo del leader del Pdl nella sede dell'Academie Royale de Belgique a Bruxelles dove sono riuniti molti altri big della politica europea come la cancelliera tedesca Angela Merkel e il premier greco Antonis Samaras, Herman Van Rompuy e Josè Manuel Barroso, rispettivamente presidenti di Consiglio europeo e Commissione.
Il bollettino di Moody's. Intanto sulla situazione italiana interviene oggi un bollettino di Moody's. "Le turbolenze politiche in Italia hanno conseguenze limitate" sull'affidabilità creditizia del Paese, scrive l'agenzia di rating, secondo cui è "essenziale mantenere le riforme strutturali e il consolidamento di bilancio". "Ci aspettiamo che il prossimo governo mantenga gli elementi chiave della legge di stabilità", aggiunge la nota.

Ma quando finira' il mondo lo spread cosa fara'?..Salira' o scendera'?..Secondo me scendera'...ne sono certa..!!!!

http://www.youtube.com/watch?v=OD2xWJFDb_c




crys
Inviato il 15/12/2012 15.43.53
  speriamo arrivi presto sto fine............acc quante storie tanto tutti dobbiamo morire chi prima o poi e' una situazione che tocca tutti, che sia il primo del mese o l'ultimo ma......... a chi tocca tocca con o senza maya

la lontra
Inviato il 17/12/2012 7.09.02
  Vi state preparando per la fine?..Nn la fine del teatrino... quello nn finisce mai..

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/associata/2012/12/16/BERLUSCONI-FAREI-CAMPAGNA-ELETTORALE-MONTI-PREMIER-_7963697.html

Berlusconi: appoggio Monti, pronto ad abolire l'Imu
ROMA - Con Monti candidato premier dei moderati, "io resto il presidente del più importate partito del centrodestra e farei la mia campagna elettorale per il Pdl" e per la coalizione dei moderati. Lo afferma Silvio Berlusconi, ospite di 'Domenica Live'.
"Siamo in attesa di una risposta dal presidente Monti. Se darà una risposta positiva che produrrà il ricongiungimento di Casini, Montezemolo, La Destra e chi sta con noi, Monti sarà il nostro candidato".
L'Imu va "assolutamente abolita" perché è una "patrimoniale sulla prima casa". Lo ha "garantito" Silvio Berlusconi intervenendo a 'Domenica live' aggiungendo che ha già pronto un disegno di legge che ritroverà per altre strade "la stessa cifra" che l'Imu porta oggi all'erario.
BERLUSCONI,MODERATI MAGGIORANZA,MONTI SIA FEDERATORE - "L'Italia dei moderati è maggioranza nel paese. Nell'attuale contesto, se lo riterrà, il professor Mario Monti potrà essere il federatore di quest'area. Egli condivide i miei, i vostri, i nostri stessi ideali: quelli della grande famiglia dei Popolari europei", scrive Silvio Berlusconi nel messaggio al convegno 'Italia Popolare'. "Se Monti accettasse l'invito che più volte gli ho rivolto - aggiunge Berlusconi -, da ultima a Bruxelles di fronte alla platea del Ppe, non sprecheremo certo un'occasione storica" per vincere le elezioni. "Come nel '94, pero' - aggiunge il leader del Pdl - per centrare l'obiettivo della vittoria occorre uscire dagli schemi vecchi e logori, rompere le barriere che si oppongono all'innovazione, mettere in collegamento storie e culture diverse".
FORMIGONI, SCHIERATI PER MONTI PREMIER - "Oggi siamo tutti schierati perché Monti sia il candidato premier, e dunque il leader di questo schieramento di centrodestra, e Alfano il segretario del Pdl. Credo che Monti non si sottrarrà a questo compito e stia solo riflettendo. E' pronto a guidare la rinascita. Berlusconi può continuare a stare con noi nel ruolo di colui che è stato il fondatore e sarà sempre un consigliere straordinario". Così Roberto Formigoni al Teatro Olimpico dove è in corso l'evento di una parte del Pdl per lanciare 'Italia Popolare'.
ALEMANNO, MONTI POTRA' ESSERE NOSTRO INTERLOCUTORE - "Monti potrà essere il nostro interlocutore ma l'obiettivo è di tenere tutti insieme perché la sinistra non passi". Lo afferma il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, dal palco di 'Italia Popolare'. "Abbiamo appoggiato il governo tecnico per senso di responsabilità e oggi non rinneghiamo quella responsabilità ma bisogna partire da nuove basi, da basi politiche - aggiunge - Dobbiamo dare una grande spinta. Affidiamo ad Alfano il compito di guidare il Popolo della libertà, affidiamo il compito di rimettere in moto la speranza dell'Italia".

Quindi Silvio e' fidanzato..con una 28enne .. nn ho speranze..mi ha spezzato il cuor..come soffro..:-(..Silvio lei sta' con te per i soldi....tu mi piaci come persona..per il tuo carattere forte e intraprendente..e sottolineo per la tua coerenza....io ti adorooooooooooooooooooooooooooooooooooooo..........!!!!!!!!!!!!!!!!!!

http://www.youtube.com/watch?v=cP22_6eTG3A




la lontra
Inviato il 18/12/2012 7.02.24
  Silvio qui a Palermo e' caduto un pezzo di meteorite!!!..Devi sbrigarti io ti amo e voglio passare l'ultima mia notte con te!!!..Silvio lascia la 28enne..!!!!..Il tempo stringe..nn voglio schiattare senza avere avuto la possibilita' di passare una notte de fuego con te!!!!..@_____[email protected] fuego....nn esageriamo... magari de fuegherello..

http://www.repubblica.it/politica/2012/12/17/news/monti_auguri_agli_scolari-48921670/

Bersani vede Monti: "Sta ancora riflettendo"
Il premier agli studenti: "Serve gente preparata

ROMA - Tutti i riflettori su Mario Monti. Il presidente del Consiglio ha aperto la mattinata con un messaggio di auguri natalizi agli studenti. Un messaggio, trasmesso dal Gr1 Ragazzi su Rai Radiouno, interpretato anche alla luce della possibile discesa in campo (i toni sono stati più caldi rispetto alla tradizionale comunicazione del professore). Ma la giornata è stata densa di appuntamenti in vista della possibile discesa in campo. A partire dall'incontro con il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani. Prudenti le dichiarazioni finali del segretario Pd: "E' stato un incontro come al solito molto cordiale abbiamo approfondito alcuni aspetti della legislatura visto che ci sono cose da decidere e le abbiamo definite. Per il resto il presidente è ancora in fase di valutazione. Deciderà lui quello che vorrà dire. Noi intanto facciamo le primarie".
Il segretario Pd e il premier hanno scambiato qualche battuta anche più tardi, durante la cerimonia al Quirinale per gli auguri del presidente della Repubblica. In sostanza, il segretario del Pd prova a mantenere aperto il rapporto col premier. Questo mentre il suo alleato - il leader Nichi Vendola - su twitter lancia un nuovo pesante attacco: "Francamente nel 2013 arrivano a cottura tagli programmati da Berlusconi-Monti: non so come si possa intravedere ripresa per il nostro Paese". E ancora: "Non vedo futuro di cui parla Monti: produzione industriale a picco, perdita lavoro per 1 milione e mezzo italiani, record giovani disoccupati".
Il messaggio di Monti agli studenti. Ma torniamo al messaggio rivolto dal premier ai ragazzi delle scuole. "Voglio rivolgere - esordisce Monti - a tutti i giovani auguri per un Natale e per un anno che siano quanto più possibile sereni. Un augurio a voi, alle vostre famiglie, ai vostri insegnanti, soprattutto nella speranza che il 2013 possa essere finalmente l'anno in cui l'Italia ricominci a vedere una concreta prospettiva di crescita, a guardare al futuro con speranza e non con timore, ad essere protagonista di una ripresa economica che ridia qualche certezza soprattutto a voi giovani che vedete sempre più avvicinarsi il tempo delle scelte e cercate un'occupazione stabile e dignitosa". Nel 2012, aggiunge il premier, "l'Italia ha fatto uno sforzo straordinario proprio per porre le premesse di un 2013 e di anni successivi più capaci di soddisfare le aspirazioni che tutti abbiamo".
Poi la parte più politica del suo discorso: "Abbiamo messo in sicurezza il paese nel 2012 e ora dobbiamo ripartire. Occorreranno sempre più persone preparate, serie, capaci di leggere il cambiamento e di saperlo guidare. Dobbiamo scommettere sul futuro, dobbiamo voler essere attori protagonisti del rinnovamento nazionale e chi, più dei giovani ha interesse a prendere le redini del proprio futuro". E ancora: "Io osservo con attenzione la disillusione con cui molti di voi affrontano le sfide della vita quotidiana. Oggi - ha aggiunto Monti - bisogna essere consapevoli che ogni rinuncia è una perdita grave. Non possiamo e non dobbiamo permettercela, bisogna reagire, non dobbiamo essere rinunciatari neanche nelle circostanze più difficili".

Ma gente preparata a far che?..A tassare i cittadini?..Lo posso fare anch'io..eccomi sono preparata!!!!..Cosi' ho piu' possibilita' di incontrare il mio adorato Silvio!!!

http://www.youtube.com/watch?v=Z8_6_JAnOvI

la lontra
Inviato il 19/12/2012 6.58.49
  Silvio mancano due giorniiiiiii..e poi e' finita..!!!..Dobbiamo incontrarciiiiiiiiii!!!!...Te amo mucho!!!!..

Silvio Berlusconi ancora in tv:
"Torno perché avete bisogno di me
Rinviamo le elezioni, non c'è fretta
MONTI - Se Mario Monti “sciogliesse il dubbio” e dicesse che è “disposto a essere il candidato di tutti moderati io sarei felicissimo, lui avrebbe sotto di sé un partito, il Pdl, che è sempre stato leale”. “Noi - ha aggiunto - non abbiamo mai tolto la fiducia. Ci siamo astenuti per significare la nostra contrarietà alla politica piegata alla sinistra”. Se Mario Monti si candida a premier e “non ammette noi, non federa i moderati”, deve mettere assieme “la totalità del centrodestra”. Se invece dovesse farlo, ha aggiunto, “mi ritirerei e resterei a sostenere la campagna elettorale del mio partito”.
“Io padre nobile? All’inizio avevamo deciso questo, Alfano era il nostro segretario, a conferma del mio giudizio sulla sua capacità e la sua bravura: tra tutti i politici è il più bravo”, nulla di meno del Cavaliere se non il fatto che “io in più ho la storia e la considerazione degli italiani che mi hanno seguito lungo l’arco di molti decenni come imprenditore, editore, nel calcio”.
Un partito di Monti? “Ho offerto a Monti quando è venuto da noi al Ppe di ritirarmi e di vedere la possibilità di essere federatore dei moderati, quello che scrive oggi Casini mette fine a questa possibilità”.
FINI E CASINI - Fini e Casini sono stati una “grande delusione”, sono “due persone orride, anche peggio, orridissime”. “Credo che a chi vota per Casini convenga votare per il Pd. Il suo ruolo - ha sottolineato - è fare il cavallo di Troia, deve far perdere noi per avere le sue situazioni personali premiate”.
LEGGE ELETTORALE - “Io non ho frenato la legge elettorale. Si è frenata perché Monti ha dato le dimissioni” e “poteva anche non darle perché noi non lo abbiamo sfiduciato”.
VOTO DA RINVIARE - “Questa fretta di andare a elezioni è una forzatura inutile”. A suo giudizio, infatti, “dà un impulso di fretta alla formazione delle liste”.
IMU - “La casa non si tocca, la casa è il pilastro su cui la famiglia costruisce il suo futuro. La prima casa non deve essere colpita da imposta né ora né mai”. In particolare il Cavaliere ha spiegato che servono 3,4 miliardi e che per trovarli sarà introdotta una tassa sui giochi (1,8 miliardi), sui tabacchi (1 miliardo), sull’alcool (241,2 milioni), e inoltre un aumento di 4 euro a passeggero sulle tasse di imbarco (258 milioni). A questi vanno aggiunto 500 milioni che arriverebbero dal riordino del trasferimento alle imprese.
GERMANIA E BCE - “Al tavolo del Consiglio europeo mi sono scontrato con la Germania. A quel tavolo io ero l’unico che capiva di economia perché ero l’unico venuto dal mondo dal lavoro, gli altri erano politici puri o sindacalisti”. “O la Germania si convince che la Bce deve fare la vera banca centrale, e quindi anche stampare moneta, o saremo costretti disgraziatamente e sfortunatamente a uscire noi dall’euro”.
I TECNICI - Con la nascita del governo dei tecnici “siamo passati attraverso un periodo pericoloso”, “nessuno dei paesi democratici dell’Occidente avrebbe accettato una cosa del genere”, “si è aperta una parentesi della democrazia”. Lo ha detto Silvio Berlusconi a ‘Porta a Porta’.
ITALIANI NON SONO STANCHI - Gli italiani sono stanchi di Silvio Berlusconi? “Lo dimostreranno con il voto adesso. Io ho avuto da parte del mio movimento e di molte persone inviti pressanti a non lasciare che la situazione del Paese che amo degradi”.
IL DIVORZIO - “E’ invidioso?”. Scherza con Bruno Vespa, l’ex premier Silvio Berlusconi, parlando a Porta a Porta della nuova fidanzata Francesca Pascale. Con lei, ha aggiunto, “mi sento ben sostenuto, ha una forza d’animo incredibile e principi morali saldissimi, credo in quanto facciamo ed è uno stimolo a impegnarmi per il mio Paese”. Non ha ancora divorziato e con Pascale al momento è solo fidanzato, gli fanno notare: “Ho ottimi rapporti con la mia prima e seconda moglie, ci sarà anche questo fatto burocratico ma siamo una grande famiglia e ci vogliamo tutti bene”. Confermata però la volontà di divorziare da Veronica Lario: “Penso di sì, il percorso è avviato e credo che andremo a un divorzio consensuale”.
Bravo divorzia..lasciati con Franceschella e mettiamoci insieme..comunque sei un genio amore tu si che hai intuito nell'ambito politico..ed economico!!!@___________@..Io ti faccio una proposta.. scappiamo in un'isola tropicale e godiamoci la vita...!!!!..Abballamu Silvio!!!!..

http://www.youtube.com/watch?v=ne1lNH4m-VM



Sei ore al giorno dedicate all'amore..@_@ ma Silvio ce la potrai fare?..Facciamo un'ora dai....un quarto d'ora?..E vada per dieci minuti..Quanto cinque minuti?..ok accordato!!!!

lalontramaSilvio
Inviato il 20/12/2012 6.44.15
  Silvio domani moriremo tutti..e tu nn mi ha mai degnata di uno sguardo...sei crudele.. e senza cuore..vuoi passare questa fine con Francesca!!!! fai pure..non sai che ti perdi!!!!..I love you..sappilo!!!!..Se continui ad ignorarmi corteggio Monti..!!!..@_______@...

http://www.repubblica.it/politica/2012/12/20/news/mario_monti_sar_candidato_premier_con_tre_liste_alla_camera_e_una_al_senato-49121788/

NONOSTANTE i "rischi personali" a cui sa di andare incontro e benché sia convinto che sarebbe sicuramente "più comodo" restarsene nel suo studio da senatore a vita, a Palazzo Giustiniani, in attesa di un'offerta allettante da Bersani, in cuor suo Mario Monti ha deciso. La candidatura come leader del centro e quindi come candidato premier è sicura.
Nel vertice di ieri con i centristi, Riccardi e Montezemolo, nella telefonata successiva con Gianfranco Fini, nelle riunioni che si sono susseguite a palazzo Chigi con i ministri Passera, Grilli, Giarda e Moavero, il premier ha mantenuto ferma questa decisione. Il suo silenzio non è dunque dovuto a tentennamenti, soltanto al riserbo che ancora il ruolo di premier super partes gli impone. Ma tra quarantott'ore - approvata la legge di stabilità e date le dimissioni nelle mani del capo dello Stato - la riserva sarà sciolta e l'annuncio sarà pubblico.
Pignolo e attento ai dettagli anche minimi, Monti dunque parlerà, ma non durante la conferenza stampa di fine anno (ancora da decidere se farla sabato sera o, più probabilmente, domenica mattina). Ai giornalisti che glielo chiederanno non darà risposte. Poi, terminate le domande e dichiarata chiusa la fase istituzionale della conferenza stampa, sarà egli stesso a svelare quanto ha in mente (...)

Ma cosa avra' in mente quest'uomo dalle mille risorse!!..Monti sai che pero' hai quel fascino particolare..ma sempre riferendomi a cio' che hai in mente devo cercare le supposte da 1000mg..?..Concretizzando Silvio senti... io sai che faccio... intanto ballo con Franceschella..tu rifletti bene..perche' io sicuramente provo dei sentimenti sinceri nei tuoi confronti!!!!..Lei nn ti ama come ti amo io..@_____________________@...

http://www.youtube.com/watch?v=cdMoIDcvX9E



Incominci dalla punta..mo' tu magni tutto quanto!!!..Ciacciaccia'..je t'aime Silvio..!!!


lalontraamaSilvio
Inviato il 21/12/2012 6.54.26
  Ci siamo tutti?..Sono le 06:39..dai che forse anche questa volta ci salviamo!!..Silvio..eppure mi sarebbe piaciuta una cenetta a lume di candela in un'astronave di lusso..ma come vedi anche gli alieni sono terrorizzati dalla maggior parte abitanti del pianeta terra..e preferiscono starsene dove sono..(e fanno bene aggiungerei..:-))......@_________@....
Regione Lombardia, “spese pazze”:
altri 37 consiglieri Pdl e Lega indagati
C'è anche la leghista Rosi Mauro
MILANO - Altri 37 consiglieri del Pirellone sono indagati nell'inchiesta milanese sulle presunte spese pazze. Dopo i 22 invitia comparire dei giorni scorsi e dopo altri tre indagati dello scorso ottobre, il numero dei consiglieri indagati raggiunge così quota 62.
Per i 37 indagati (22 esponenti del Pdl e 15 della Lega) stanno partendo gli inviti a comparire con l'accusa di peculato e tra i destinatari degli inviti c'è anche Renzo Bossi (il suo nome da indagato era già emerso nell'inchiesta). I 37 politici - tra cui consiglieri attuali (anche se dimissionari perché il Consiglio regionale si è sciolto) ed ex consiglieri - sono indagati per presunti rimborsi illeciti con soldi pubblici di spese 'sospettè. Soldi che avrebbero ottenuto, a vario
titolo, tra il 2008 e il 2012.
Tra i consiglieri od ex consiglieri del Pirellone indagati nell'inchiesta sui presunti rimborsi illegali c'è anche il vice presidente del Senato Rosi Mauro. L'inchiesta, infatti, coinvolge quasi tutti i consiglieri del Pdl e della Lega eletti o nel 2005 o nel 2010, dunque le ultime due legislature regionali. Rosi Mauro venne eletta consigliere lombardo nel 2005.
Venerdì scorso erano partiti i primi 22 inviti a comparire (11 per consiglieri del Pdl e 11 per quelli della Lega). Lo scorso ottobre, con le acquisizioni dei documenti dei gruppi consiliari del Pdl e del Carroccio da parte dei finanzieri del Nucleo di polizia tributaria, coordinati dal procuratore aggiunto di Milano Alfredo Robledo e dai pm Paolo Filippini e Antonio D'Alessio, erano risultati indagati Davide Boni, ex presidente del Consiglio regionale, e gli ex assessori Massimo Buscemi e Franco Nicoli Cristiani.
Al momento, dunque, gli indagati per la vicenda dei presunti rimborsi illeciti sono in tutto 62. Gli investigatori poi stanno analizzando anche le spese dei gruppi dell'opposizione dopo l'acquisizione di documenti al Pirellone effettuata venerdì scorso.

Che belle notizie @_@ ...dolce Silvio .sai che stamattina guardavo le tue immagine su Google..secondo me nel privato sei un tigrotto da coccolare....I love you for ever..sei la fine del mondooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!

http://www.youtube.com/watch?v=BRykMuorlmE









 



Tutti i diritti sul sito, sui servizi e sui software di questo sito sono di proprieta' di SOSTANZA® Web Services & Intranet Tools.
E' vietata la riproduzione, la duplicazione, il reverse engineering e l'uso di chat-client non autorizzati. privacy e cookie policy






Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social e per analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Ulteriori dettagli    CONSENTI