ChateXpert
I nostri servizi di Community: videochat, forum, registrazione, ricerca prfili con foto.

chat
videochat
ingresso Community
ricerca profili
il mio profilo
registrati
forum
fotoguestbook
regolamento
siti amici

Servizi gratuiti per Webmasters

crea la tua chat
Login Webmaster
free forum
free guestbook
free newsletter
help-faq

Servizi professionali per le aziende.

LiveHelp chat
premium chat
Community engine
referenze
chi siamo
dicono di noi
assistenza online


34.394 ragazze in chat
51.592 ragazzi in chat
80.183 webmasters
45.314 chat rooms



Segui Chatexpert su Facebook!

Home » Forum » I vostri INCONTRI ??? » Colui che vinse il male col bene


 
I vostri INCONTRI ???
blade
Inviato il 27/04/2009 9.08.27
 
questa storia risale a circa 2000 e più anni fa e la conosciamo più o meno tutti. lo scenario è la Palestina.
in quel periodo c'era un uomo di nome Gesù, figlio di un falegname e di una pia donna, insomma figlio di gente umile. troppo umile per dare alla luce cotanto figlio, almeno per i loro conterranei. ebbene questo Gesù viene a un certo momento preso, processato, in maniera sommaria, fustigato, frustato a sangue, deriso, beffeggiato, spogliato, incoronato con una corona di spine, spintonato, preso a calci, offeso, insultato, torturato, tormentato, zimbellato, linciato, investito di sputi.

gli mettono addosso un asse di legno che deve portare fino al golgota dove viene messo in croce e muore. tutto questo scempio tutto questo odio verso un uomo che era e resta il miglior uomo che sia mai venuto su questa terra. perchè ? proprio perchè era il migliore, proprio perchè racchiudeva in sè tutte le virtù, e a queste aggiungeva la virtù somma, l'essere un puro. tutto ciò diventa insopportabilmente odioso in un mondo dove il male, la cattiveria, prevale o almeno sembra prevalere...

e allora la cattiveria ,il male (che nn ammette distinzioni, per cui nn esiste purezza, innocenza, per cui il male è più forte del bene) cosa fa?
deve dimostrare che nn c'è bene nè purezza che tenga, che il male vince sempre e che quell'uomo è un impostore, che in realtà è come tutti gli altri, anzi pure peggio di loro, per aver osato distinguersi.

e come dimostrarlo?? mettendelo alla prova... provandolo con l'uso della cattiveria, investendolo con la forza del male.sì, alla fine tutti cedono e vengono meno a questa prova rivelandosi per quello che sono, degli impostori. perchè il male è più forte del bene e così ha da essere in questo mondo.

ed è tanta e tale la cattiveria scatenata contro quest'uomo, cui si preferisce un assassino come barabba, che alla fine nn può nn cedere e piegarsi inchinarsi all'imperio del male...
specialmente con la prova estrema. quella della croce, l'infamia per definizione, laddove ogni uomo maledice se stesso e il mondo. rispondendo alla cattiveria con altrettanto cattiveria, all'odio con l'odio al male col male... abbassandosi al male, finalmente e rivelandosi per ciò che è, cattivo come tutti.

ma quest'uomo cosa fa sulla croce, dopo aver subito ogni forma di umiliazione e tormento?
nemmeno lì cede alla forza del male, nemmeno lì si piega, nemmeno lì risponde alla cattiveria con la cattiveria, nemmeno lì diventa cattivo, come vuole dimostrare la cattiveria.. nemmeno lì è come loro...

dimostrando di essere superiore anche in quella prova suprema... dice .. Padre perdona loro perchè nn sanno quello che fanno.

così vince sulla cattiveria. così dimostra che il bene è superiore al male e nn lo maledice ma lo compatisce.

ora noi nn arriviamo a queste altezze e viviamo in un mondo dove alcuni cadono solamente, altri decadono completamente. però c'è una tendenza maligna a fare di ogni erba un fascio... sono tutti uguali si dice.. si cerca quella omologazione che santifica il male, una tendenza propria dell'umanità che nn ha mai perduto il vizio antico di mettere in croce chiunque.

ma ci sarà una differenza tra chi cade e chi decade ? sicuramente... l'unica speranza di bene sta in questa differenza... per cui bisogna separare distinguere sempre la mela marcia dalle altre, pena il richio che diventino tutte marce, e allora nn c'è più salvezza.

l'omologazione al male è il fine del male, rendere tutti uguali, tutti colpevoli, senza distinzione, (perchè il male vuole espandersi, riconoscersi) affinchè venga sospeso ogni giudizio ogni condanna, e il male possa continuare indisturbato a dominare, a sviluppare come un cancro le sue metastesi . tutto ciò porta solo altro male, che si riverberà all'infinito in maniera devastante sulla vita di tutti.

morale della favola... per il bene di tutti nn cadiamo in questa trappola mai, ma distinguiamo sempre le mele marce da quelle buone...





blade
Inviato il 27/04/2009 13.28.30
  Per La Bandiera

Stadio > Storie E Geografie (2003) > Per La Bandiera



Io sono qui per la legge


o meglio noi siamo la scorta


proteggo un uomo importante


gli apro e chiudo la porta


questo mestiere mi ha scelto


almeno ho un lavoro sicuro


perchè ho una moglie ed un figlio


e devo pensare al futuro,


almeno finchè ne avrò ...


Sento uno strappo di tuono


in questo sabato sera


sassi ed asfalto nel cielo


di fuoco rosso e lamiera


non sento male è un istante


ma ora il futuro è chimera


e tutto questo per niente


solo per una bandiera ...


Conosco il bene ed il male


distinguere il bianco dal nero


e se ogni tanto ho paura


è perchè mi sento straniero


in un paese che guarda


che è complice od impotente


che tace e piega la testa


è triste morire per niente,


senza motivo, così ...


Sento uno strappo di tuono


in questo sabato sera


sassi ed asfalto nel cielo


di fuoco rosso e lamiera


non sento male è un istante


ma ora il futuro è chimera


e tutto questo per niente


solo per una bandiera ...


L'auto cammina veloce


fra gli oleandri dei campi


l'odore mi arriva forte


si spacca tutto in quei lampi


sembra che il sole non scaldi


ho freddo lo voglio toccare


un'anima che va a sfiorare


la schiuma delle onde del mare


e poi s'innalza e chissà ...


se lo vogliamo davvero col cuore, il bene è infinitamente più forte del male...
basta solo accendere la luce e le tenebre spariscono davanti a tanto splendore
ci sono gesti e parole che vengono dal cuore e sono essenziali, importanti per la nostra vita
sono le parole e i gesti dell'anima e sono immortali
sono dentro di noi nn possono morire nè dare la morte o violare le anime...
sono parole e gesti felici che benedicono il cielo e celebrano la vita
sono gesti e parole nn generate dall'astio o dall'invidia, non sottraggono non tolgono speranza
ma portano pace amore gioia di vivere a chi le ascolta e a chi le pronuncia.
è su quei gesti e su quelle parole benedetti che si vedono le anime belle
quei fiori e quelle rose germogliati al sole
che donano il loro profumo innocente alla vita.

non è vero che le favole non esistono e che nn bisogna raccontarle ai bambini, no.

i sogni le favole esistono però bisogna crederci, impegnarsi per avere la forza di afferrarli affinchè si realizzino... per realizzarli. chi dice che le favole nn esistono ci vuole spenti, morti.

le favole come i sogni sono veri, sono lì come aquiloni a sorreggerci. servono a non farci
decadere mai, a non farci corrompere da una realtà piatta e volgare. anche quando non si realizzano ci tengono su appesi al filo di una speranza che non muore mai, e servono a non farci decadere e a restarci giovani.

solo chi non ha più sogni è facile preda della disperazione è facilmente si corrompe...

come tutte le cose buone, vanno coltivati perchè ci guidano sulla retta via

è nella disperazione nell'infelicità che la gente si perde

no, se non possiamo raccontare più favole ai bambini allora non siamo che anime morte
che daranno vita ad altre anime morte e la nostra vita non è più vita.

non c'è nulla di più vergognoso della cattiveria, perchè la cattiveria denuncia della tristezza di un'anima triste.

cattivo semanticamente significa prigioniero.. chi è cattivo è prigioniero del male che fa... non ne può fare a meno, altrimenti implode se non da sfogo al male del quale è prigioniero...
è un pò come accade quando sei incaz e qualcuno ti provoca allora reagisci pure in un modo di cui poi ti penti, una volta tornata la calma e libero da quell'accesso di rabbia .
tranne chi è affetto da malanimo o da cattiveria... quelli non possono, prigionieri come sono della propria cattiveria.. perciò sono da compatire...perchè esibiscono l'infelicità della loro anima, facendo del male gratuito.

ma la vita è di chi si vuole bene, gli altri sono solo un incidente di percorso sulla nostra via...
finisco con pino daniele... noi che ci guardiamo indietro cercando di non sbagliare. noi che ci emozioniamo ancora guardando il mare. noi che abbiamo un mondo da cambiare...ci sarà un giorno di sole... per sognare ancora... e noi dobbiamo sognare di più e meglio...i sogni veri.








blade
Inviato il 27/04/2009 15.10.04
 
C'è Tempo

Dicono che c'è un tempo per seminare
e uno che hai voglia ad aspettare
un tempo sognato che viene di notte
e un altro di giorno teso
come un lino a sventolare.

C'è un tempo negato e uno segreto
un tempo distante che è roba degli altri
un momento che era meglio partire
e quella volta che noi due era meglio parlarci.

C'è un tempo perfetto per fare silenzio
guardare il passaggio del sole d'estate
e saper raccontare ai nostri bambini quando
è l'ora muta delle fate.

C'è un giorno che ci siamo perduti
come smarrire un anello in un prato
e c'era tutto un programma futuro
che non abbiamo avverato.

È tempo che sfugge, niente paura
che prima o poi ci riprende
perché c'è tempo, c'è tempo c'è tempo, c'è tempo
per questo mare infinito di gente.

Dio, è proprio tanto che piove
e da un anno non torno
da mezz'ora sono qui arruffato
dentro una sala d'aspetto
di un tram che non viene
non essere gelosa di me
della mia vita
non essere gelosa di me
non essere mai gelosa di me.

C'è un tempo d'aspetto come dicevo
qualcosa di buono che verrà
un attimo fotografato, dipinto, segnato
e quello dopo perduto via
senza nemmeno voler sapere come sarebbe stata
la sua fotografia.

C'è un tempo bellissimo tutto sudato
una stagione ribelle
l'istante in cui scocca l'unica freccia
che arriva alla volta celeste
e trafigge le stelle
è un giorno che tutta la gente
si tende la mano
è il medesimo istante per tutti
che sarà benedetto, io credo
da molto lontano
è il tempo che è finalmente
o quando ci si capisce
un tempo in cui mi vedrai
accanto a te nuovamente
mano alla mano
che buffi saremo
se non ci avranno nemmeno
avvisato.

Dicono che c'è un tempo per seminare
e uno più lungo per aspettare
io dico che c'era un tempo sognato
che bisognava sognare.

C'è tempo (ivano fossati)

blade
Inviato il 27/04/2009 15.15.24
  Avrai

Avrai sorrisi sul tuo viso come ad agosto grilli e stelle
storie fotografate dentro un album rilegato in pelle
tuoni d'aerei supersonici che fanno alzar la testa
e il buio all'alba che si fa d'argento alla finestra
avrai un telefono vicino che vuol dire già aspettare
schiuma di cavalloni pazzi che s'inseguono nel mare
e pantaloni bianchi da tirare fuori che è già estate
un treno per l'America senza fermate
avrai due lacrime più dolci da seccare
un sole che si uccide e pescatori di telline
e neve di montagne e pioggia di colline
avrai un legnetto di cremino da succhiare
avrai una donna acerba e un giovane dolore
viali di foglie in fiamme ad incendiarti il cuore
avrai una sedia per posarti ore
vuote come uova di cioccolato
ed un amico che ti avrà deluso tradito ingannato
avrai avrai avrai
il tuo tempo per andar lontano
camminerai dimenticando
ti fermerai sognando
avrai avrai avrai
la stessa mia triste speranza
e sentirai di non avere amato mai abbastanza
se amore amore avrai
avrai parole nuove da cercare quando viene sera
e cento ponti da passare e far suonare la ringhiera
la prima sigaretta che ti fuma in bocca un po' di tosse
Natale di agrifoglio e candeline rosse
avrai un lavoro da sudare
mattini fradici di brividi e rugiada
giochi elettronici e sassi per la strada
avrai ricordi di ombrelli e chiavi da scordare
avrai carezze per parlare con i cani
e sarà sempre di domenica domani
e avrai discorsi chiusi dentro mani
che frugano le tasche della vita
ed una radio per sentire che la guerra è finita
avrai avrai avrai
il tuo tempo per andar lontano
camminerai dimenticando ti fermerai sognando
avrai avrai avrai
la stessa mia triste speranza
e sentirai di non avere amato mai abbastanza
se amore amore amore avrai

Avrai (claudio baglioni)

blade
Inviato il 27/04/2009 19.17.38
  faccio una leggera digressione per parlare della canzone di baglioni "avrai"... sicuramente una delle sue più riuscite, pare che l'abbia scritta di getto mentre era in aereo per raggiungere la moglia che aveva appena dato alla luce il figlio...

secondo me è una delle più belle canzoni che siano mai state scritte, una canzone che nn è stata ancora sfruttata appieno. sono convinto che ha tutte le potenzialità per divenire un classico della musica mondiale, qualora qualche cantante straniero (una grande cantante sarebbe l'optimum) ne facesse una cover... io son sicuro che sarebbe un successo mondiale....
perchè ha tutte le caratteristiche per esserlo se ben sfruttata...
si son convinto che nn è stata ancora sfruttata appieno, ma che abbia ancora moltissimo da dire e emozionare a livello internazionale. dove presumo sia poco conosciuta, perchè nn credo che sia stata coverizzata ancora... ed è un vero peccato... che nessuno l'abbia fatto ancora.

a meno che nn sia già stata coverizzata e io nn lo sappia, ma nn credo sarebbe stato un successo mondiale e quindi lo saprei...

ciao




 



Tutti i diritti sul sito, sui servizi e sui software di questo sito sono di proprieta' di SOSTANZA® Web Services & Intranet Tools.
E' vietata la riproduzione, la duplicazione, il reverse engineering e l'uso di chat-client non autorizzati. privacy e cookie policy






Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social e per analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Ulteriori dettagli    CONSENTI